Clicca qui per tornare alla Home page
Clicca qui per tornare a Chi Siamo Clicca per tornare a Dove Siamo
Clicca qui per tornare a Eventi Clicca qui per tornarea Percorsi Clicca qui per tornare a Links Clicca qui per tornare a Contatti

Percorso mtb - Montesenario

Per arrivare al convento di Montesenario esistono varie scelte e tutti i percorsi offrono suggestivi ambienti da ammirare. Quello che verrà descritto non è un percorso tra i più facili, ma sicuramente il più spettacolare e vario.

Si parte in direzione San Piero a Sieve per la strada provinciale fino a località Tagliaferro, deviamo dalla strada  principale per imboccare una sterrata ben individuabile delimitata da un cancello verde sempre aperto.
La strada non tarda a salire, ed arrivati ad una prima casa, proseguiamo ancora in salita sulla dx. Ora la pendenza è meno impegnativa, ma non per molto, perché la strada riprende decisamente a salire fino ad arrivare al casolare di Pinziberti. Il percorso, sempre molto panoramico si snoda in gradevoli sali-scendi, fino ad arrivare ad un altro casolare, "Pietramensola". A questo punto proseguiamo a Sx per affrontare uno "strappo" breve ma ripido, che ci porta a ricongiungerci con un'altra strada sterrata.
In cima alla salita ci dirigiamo a Sx per circa 2 Km su strada sterrata ancora in leggero sali-scendi, fino ad arrivare alla strada asfaltata. Entrando sulla strada asfaltata proseguiamo dritti e dopo poche decine di metri svoltiamo a sx fino ad arrivare al paese di Bivigliano. Si prosegue seguendo i cartelli stradali per Montesenario. 2 Km dopo Bivigliano si giunge ad un altro bivio: svoltando verso Sx la strada porta senza indugi al convento, ma noi prendiamo la sterrata che s'intravede sulla Dx con un'indicazione per "La Ghiacciaia".Si passa davanti alla caratteristica costruzione a forma di grande trullo  scavata nell'interno fino a 15 metri sottoterra che serviva un tempo, una volta riempita d'acqua nel periodo invernale, per la produzione di ghiaccio per i bisogni dei cittadini di Firenze.

Qualche centinaio di metri più avanti ci troviamo di fronte ad un bivio: a Dx la strada ampia dal fondo ben tenuto scende leggermente, a Sx la strada si presenta dal fondo piuttosto dissestato e sale con un'interessante pendenza; la nostra è quella di Dx. Adesso siamo nel pieno del folto del bosco di Montesenario, si sale costantemente fino ad arrivare al Convento; tutte le deviazioni che troviamo, finita la salita, sono adatte per raggiungere la meta. Noi consigliamo di arrivare al convento passando dalle grotte dei santi: vi si accede prendendo un sentiero sulla Dx riconoscibile da una croce piantata su di una roccia.
Una visita alla Chiesa, un "gemmino" (liquore caratteristico dei Frati di Montesenario) al posto di ristoro, una sosta alla terrazza panoramica sul Mugello e poi possiamo ripartire scendendo lungo la viale principale. Arrivati in fondo al viale oltrepassiamo, girando sulla destra, il cancello che chiude l'accesso della stradella che porta ai ripetitori TV, luogo che si può riconoscere anche dal tabernacolo dedicato alla Madonna, che ricorda la vocazione dei frati appunto chiamati "Servi di Maria".
Si entra in un bel sentiero completamente immersi nel bosco, si tralascia la strada a Dx che porta ai ripetitori, e proseguiamo sulla Sx nel sentiero più stretto. Percorsi, circa 2,5 Km dal convento, ci troveremo a località Croce di Melago, riconoscibile da uno spiazzo con una croce e un crocevia di sentieri; tralasciamo il sentiero n.20 alla nostra Sx che ci porterebbe di nuovo verso Bivigliano, il sentiero alla nostra Dx che è una valida alternativa al nostro percorso e ci condurrebbe in località Tassaia, consigliamo di scendere il sentiero di centro fino a raggiungere la strada asfaltata vicino alla Badia del Buonsollazzo. Raggiunta la strada asfaltata svoltiamo a Dx; poche centinaia di metri e sulla nostra Sx possiamo distinguere il grandioso complesso della Badia, fondata dai monaci Camaldolesi, ma ormai abbandonata e destinata alla rovina.
Continuiamo a pedalare per circa 3,5 Km per la strada asfaltata poco trafficata, sempre avvolti da boschi di castagno, con gradevoli scorci panoramici sul Mugello fino ad arrivare al ristorante Lake Forest.
Arrivati al locale, anziché proseguire per la strada principale svoltiamo a Sx e ci buttiamo nella discesa sterrata che in breve ci porterà sulla strada provinciale in località i Cini; giriamo a Sx e via fino Scarperia.


Torna Percorsi MTB

Home Page | Chi Siamo | Dove Siamo | Eventi | Percorsi | Links | Contatti